Scia di incidenti durante il fine settimana

Visite: 1017

Scia di incidenti, durante il fine settimana appena trascorso, in Sicilia.

Poteva avere conseguenze peggiori quello che venerdì si è verificato a Messina, ad un imbocco dell'autostrada. Un camioncino, subito dopo essere entrato nello svincolo d'ingresso in autostrada a Boccetta, per cause ancora in fase di accertamento, si è ribaltato finendo all'interno dell'area aperta del Liceo Archimede.

Fortunatamente, l'autista non sembra avere riportato gravi ferite e nessun altro è rimasto coinvolto. L'area in cui è caduto il mezzo era deserta perché, visto anche l'approssimarsi delle vacanze estive, non c'erano studenti né personale scolastico nel cortile, evitando così una possibile tragedia.

Le indagini sono ora in corso e si cercano soluzioni per evitare il ripetersi di incidenti simili in futuro.

Drammatico, invece, il bilancio di un altro incidente stradale, avvenuto sabato notte nella zona alta di via Etnea a Catania, che ha causato la morte di due persone ed il ferimento di altre due. Un'auto si è scontrata con una moto di grossa cilindrata. Il conducente delle due ruote, un 31enne, è morto sul colpo, mentre il passeggero, di 21 anni, è deceduto pochi minuti dopo, nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale sanitario del 118.

Sono rimasti feriti e sono stati medicati al pronto soccorso del Policlinico il guidatore della vettura e la passeggera che era con lui.

La Polizia indaga sulle cause dell'incidente; i due mezzi sono stati sequestrati a disposizione della Procura.

Un incidente autonomo, inoltre, si è verificato ieri lungo la strada che porta in contrada Orti a S. Stefano di Camastra (ME), dove una coppia di anziani coniugi ha cappottato con la propria autovettura, finendo la corsa fuori strada.

A prestare i primi soccorsi sono stati i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto ad estrarre i due anziani dal veicolo. Per gli occupanti dell'automobile per fortuna solo tanta paura e qualche piccola ferita. I due sono stati condotti in ospedale in via precauzionale.

Per il recupero del mezzo nella scarpata, si è dovuto attendere l'arrivo di una gru del soccorso stradale ACI dei fratelli Ruberto di Acquedolci. Dopo qualche ora è stato possibile recuperare l'auto. Sul posto sono giunti anche i Carabinieri e i Vigili Urbani, che hanno effettuato i rilievi del caso.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments