Soldi per carte d'identità. Arrestato impiegato comunale

Visite: 652

I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un dipendente del Comune di Ravanusa (AG) con l'accusa di peculato e malversazione in danno di privati. L'uomo avrebbe intascato i soldi delle carte di identità elettroniche anziché versarli nelle casse comunali, mettendo, così, da parte circa 30mila euro.

L'impiegato chiedeva ai cittadini, per il rilascio delle carte d'identità, di fare il versamento sul conto corrente del Municipio, ma ad alcuni, secondo l'accusa, chiedeva di pagare le somme in contanti, direttamente a lui. Intercettazioni e telecamere lo hanno incastrato documentando i passaggi di denaro. Il dipendente comunale è stato, quindi, posto agli arresti domiciliari.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments