Al via il “Tour contro il numero chiuso” nelle università

Visite: 87

A Palermo ha preso il via la prima tappa del “Tour contro il numero chiuso”. Gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell dello studio legale Leone-Fell, hanno incontrato studenti e genitori che lo scorso 3 settembre hanno partecipato al Test d'accesso per Medicina e Odontoiatria e hanno spiegato loro le principali irregolarità che hanno caratterizzato il test e come tutelarsi.

Anche quest’anno, infatti, il test d’accesso per Medicina e Odontoiatria – sostengono i legali - è stato inquinato da gravi irregolarità che hanno reso la procedura selettiva assolutamente non meritocratica. Ad accedere al corso di laurea infatti non saranno solo i più bravi e i più meritevoli ma anche una buona percentuale di “furbetti” che al test hanno barato e che adesso occuperanno il post di uno studente onesto.

In queste settimane sono migliaia le segnalazioni di irregolarità pervenute in studio, dall’uso di microauricolari e smartphone in aula alla presenza di domande errate o fuorvianti, dalla violazione dell’anonimato all’errato calcolo del fabbisogno, oltre a tutta una serie di illegittimità che sono tuttora in corso di verifica attraverso i verbali d’aula.

E' scoppiato proprio da Palermo il caso dei microauricolari che, nei giorni prima del test avrebbero avuto un'impennata di vendite. Secondo i legali sarebbero tanti i candidati che, grazie a tale strumentazione, avrebbero avuto un aiuto esterno e falsato i risultati dell'intera selezione.

Per queste ragioni, e soprattutto per garantire il diritto allo studio, lo Studio Legale ha dato il via al Tour contro il numero chiuso.

Le tappe del tour consentiranno agli avvocati di incontrare i potenziali ricorrenti per spiegare loro le campagne legali portate avanti dallo Studio e ai partecipanti del ricorso collettivo di conoscere i legali che lo patrocineranno. Sarà l’occasione per porre tutte le domande inerenti le modalità di partecipazione all’azione nonché conoscere i motivi del ricorso.

Il tour farà tappa anche a Catania, Catanzaro, Napoli e infine a Roma. Segui gli aggiornamenti su OndaTv e www.ondatv.it

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments