Niente tagli per i treni a lunga percorrenza. Orsa: "ennesimo passo indietro di Trenitalia"

Trenitalia fa un passo indietro. In una mail inviata ai sindacati dal direttore del trasporto regionale di Trenitalia, Maurizio Mancarella, si legge: "Con riferimento alle notizie apparse sugli organi di stampa sui treni a lunga percorrenza, si rappresenta che nulla muterà in atto rispetto all'operatività in essere".

"E' l’ennesimo passo indietro di Trenitalia che periodicamente tenta l’eliminazione di alcuni treni a lunga percorrenza - dice il segretario regionale dell'Orsa, Mariano Massaro -. L’annuncio di soppressione di un treno notte non era una notizia stampa infondata, come asserisce l’azienda nel documento ufficiale. All’inizio del mese di settembre Trenitalia aveva programmato la cancellazione del treno a far data dal 1. ottobre 2017 con precisi ordini di servizio, tant’è che non erano più accessibili le prenotazioni; solo dopo la mobilitazione di Orsa, Ugl e Fast è stata confermata l’operatività in essere in un tavolo con le Segreterie Nazionali".

Per l'Orsa la questione non è chiusa. "E' in atto uno studio che faremo pervenire al ministro dei Trasporti per dimostrare che esiste una forte richiesta di treni da e per la Sicilia ma Ferrovie fa mancare l’offerta, a usufruirne sono le aziende private di trasporto passeggeri su gomma (pullman), che realizzano profitto sostituendo un servizio essenziale che lo Stato non intende più garantire nel meridione d’Italia mentre al nord investe ingenti risorse pubbliche per far “volare” l’utenza sulle moderne Frecce Rosse".

Visite: 2150

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments