Il cane "Polpetta" si accuccia in chiesa sul velo della sposa

Una singolare storia che vede come protagonista un cagnolino si sta vivevendo a Mistretta, nel messinese. Il cane di nome “Polpetta” da qualche tempo è la mascotte di molti amastratini. Il meticcio, socievole, allegro e giocherellone, dal muso nero e dal ventre bianco, mangia tutto quello che gli abitanti gli danno ma in particolare ama le polpette, da qui il suo nome. Il cagnolino trascorre le sue giornate girovadando per le vie del centro e la notte dorme in un garage. Vive in mezzo alla comunità e segue le abitudini degli amastratini. Fin qui nulla di strano. Il cagnolino però si reca spesso anche a messa, sdraiandosi sul pavimento senza disturbare. Ieri addirittura ha partecipato ad un matrimonio accucciandosi sul velo della sposa. Un momento che è stato immortalato dagli invitati. Le foto hanno subito fatto il giro del web facendo diventare Polpetta social. A dire il vero già da qualche tempo qualcuno ha creato per il simpatico meticcio un profilo Facebook. Polpetta, a Mistretta, come ci racconta Riccardo Zingone, da qualche mese partecipa ai concerti, segue la banda musicale, le processioni e accompagna i bambini a scuola.

La storia di Polpetta è simile a quella di Italo, un altro cane che apparve alcuni fa a Scicli, città in provincia di Ragusa; anche lui fece discutere, entrava in chiesa e venne adottato dalla comunità e divenne protagonista anche anche di un film. A Mistretta, oltre a Polpetta, c’è un altro cane, che appare, quasi ogni mattina, nella stessa piazza e gira da vagabondo stradine e quartieri: è di colore marrone scuro, bruno, quasi nero, anche lui mezzo bassotto e di razza non chiara: nessuno però gli dà confidenza. Lo chiamano Nessuno.

Tra Polpetta e Nessuno c’è una differenza: e la differenza è la stessa che c’è tra chi è qualcuno e chi è, invece, niente e nessuno.

Segui il servizio all'interno dei tg di oggi di OndaTv sul canale 85 e in streaming su www.ondatv.it (in differita di un'ora sul canale 618).

Visite: 7345

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments