Allerta meteo in tutta la Sicilia per l'arrivo dell'uragano Numa

Messina

Allerta meteo in tutta la Sicilia per l'arrivo dell'uragano Numa, che da qualche giorno imperversa sull’Italia e sta diventando sempre più violento all’estremo Sud: nelle ultime ore è “entrato” nel Canale di Sicilia. La tempesta sta provocando da ieri piogge torrenziali. Secondo quanto affermano gli esperti, nelle prossime ore si muoverà verso sud/est nel Canale di Sicilia, diventerà profondo e violento, capace di generare venti ciclonici superiori ai 100km/h e violentissimi temporali. 48 ore di elevati rischi con fenomi anche estremi tra oggi e domani, il momento più critico del “passaggio” di questa tempesta.
La SORIS (Sala Operativa della Protezione Civile Regionale) ha infatti comunicato, sulla scorta del bollettino di vigilanza meteorologico nazionale, un livello di allerta codice arancione. Nel dettaglio, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco. Al momento non è prevista nessuna interruzione delle attività nella zona tirrenica. Si raccomanda comunque di non sostare nei piani seminterrati e bassi degli edifici, nei sottopassi e di non transitare e/o sostare nelle zone facilmente allagabili e/o nei torrenti e negli impluvi.
Da stasera, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. La perturbazione si sposterà sul Mar Ionio e le precipitazioni tenderanno ad interessare maggiormente le zone ioniche. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte - alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli dei giorni scorsi.

Inoltre a causa del maltempo che si è abbattuto nella zona etnea, determinando un'improvvisa interruzione elettrica, ieri sera la centrale AMAM di Torrerossa , a Furci Siculo, ha subito dei problemi agli impianti di rilancio verso il serbatoio di Piedimonte che serve la condotta idrica di Messina.
Per questo, si è ridotto l'apporto idrico verso la città di Messina e non è stato possibile riempire al meglio i serbatoi cittadini. Oggi, dunque, gli orari di chiusura della distribuzione idrica in rete potrebbero essere anticipati alle ore 10.30.
Le riparazioni agli impianti sono già in atto per consentire il ritorno alla normalità.

Visite: 11321
0
0