"Identità, patrimonio culturale immateriale, sviluppo socio-economico"

Visite: 174

Si svolgerà a Messina lunedì 23 aprile, con inizio alle ore 9.00 presso  l'aula Lorenzo Campagna dell'Ateneo, la Giornata di studio dal titolo "Verso il 2018, Anno Europeo del patrimonio culturale. Identità, patrimonio culturale immateriale, sviluppo socio-economico".

L'evento, organizzato dal prof. Sergio Piraro, docente universitario,  si inserisce nell’ambito delle iniziative scientifiche organizzate, attraverso cicli seminariali, dal Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Università di Messina diretto dal Prof. Giovanni Moschella.

Il patrimonio culturale immateriale, come indicato all’art. 2 della relativa Convenzione del 2003, è individuabile in 5 settori: tradizioni ed espressioni orali, incluso il linguaggio in quanto veicolo del patrimonio culturale immateriale; arti dello spettacolo; consuetudini sociali, riti ed eventi festivi; saperi e pratiche sulla natura e l’universo; artigianato tradizionale.
Alla nostra  iniziativa, finalizzata ad illustrare questi aspetti e quindi dal carattere necessariamente multidisciplinare e multilinguistico, hanno aderito illustri studiosi italiani e stranieri di differenti ambiti.

L’introduzione ai lavori sarà curata da Maria Gabriella Adamo, ordinaria f.r. di Linguistica Francese presso l’Università di Messina, che evidenzierà fra l’altro la ricchezza e l’attualità di questa tematica, con  i suoi risvolti ambientali, artistici, educativi, identitari e linguistici. Nel corso delle due Sessioni, presiedute dal Prof. Sergio Piraro, associato di Lingua Francese, e dalla Prof.ssa Lidia LoSchiavo, associata di sociologia, entrambi dell’Ateneo messinese, sono previste, in particolare, le relazioni della linguista francofona Adriana Gertruda Romedea  e  della sociologa Cristina Cirtita Buzoianu, dell’Università di Bacau (Romania), che proporranno alcuni importanti aspetti relativi agli usi, costumi e tradizioni della loro cultura. Si noti peraltro che la presenza delle due docenti è connessa al Progetto Erasmus tutt’ora in atto , che coinvolge quindi le due Università.

Il patrimonio culturale immateriale verrà successivamente preso in esame da altri Professori del nostro Ateneo:  da Jutta Linder secondo una prospettiva germanofona e attraverso l’esperienza da esule di Thomas Mann, mentre Mauro Geraci affronterà tale tematica da un punto di vista antropologico soffermandosi sui poeti-cantastorie del Sud.

Giacomo Pace Gravina e Luigi Chiara proporranno una chiave di lettura storico istituzionale del nostro patrimonio culturale evidenziando alcune irrisolte questioni meridionaliste, con relativi giudizi e pregiudizi. Infine, Maria Cristina Cinici, docente di economia e gestione delle imprese,  analizzerà le potenzialità di tale patrimonio da un punto di vista economico. Seguirà un dibattito.

Segui OndaTv anche sul canale 85 e in streaming su www.ondatv.it (in differita di un'ora sul canale 618).

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments