Strage Borsellino, tre poliziotti sotto accusa

Visite: 843

Un funzionario di polizia e due sottufficiali sono accusati di aver costruito ad arte il pentito Vincenzo Scarantino, l'uomo che prometteva di svelare tutti i segreti della strage in cui morirono il procuratore aggiunto Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta.Secondo l'accusa prima degli interrogatori, suggerivano le dichiarazioni e dopo le aggiustavano. E’ la prima volta che uomini delle istituzioni vengono messi sul banco degli imputati per i misteri che ancora avvolgono le indagini sulla strage di via d’Amelio, avvenuta a Palermo il 19 luglio 1992. «Sono stati buttati via 25 anni a costruire falsi pentiti con lusinghe e con torture», ha detto Fiammetta Borsellino davanti alla commissione parlamentare antimafia. «Ci vorrebbe un pentito nelle istituzioni». Ma nessuno ancora ha infranto il muro dell’omertà.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments