Due incidenti mortali in poche ore. 52enne muore travolta da un'auto

Visite: 1547

A poche ore dall'incidente del sottopasso di via Don Blasco a Messina, dove ha perso la vita un pensionato travolto da un'auto, un'altra persona è spirata sulla strada. E' successo ieri sera in tarda serata sul viale Giostra dove una 52enne nell'attraversare la strada all'altezza dell'istituto Maiorana sulle strisce pedonali, è stata anch'essa travolta da un'auto. A nulla sono serviti gli Immediati soccorsi che hanno portato la donna al Policlinico di Messina. Rosa De Leo, 52 anni, ricoverata in prognosi riservata, non ce l’ha fatta. La donna era giunta al Policlinico in condizioni molto serie, è morta nel corso della notte per le gravi ferite riportate. Da una prima ricostruzione, la donna, residente a Tremonti, stava attraversando la strada quando è stata centrata. A investirla, per cause ancora in corso di accertamento, una Fiat Grande Punto condotta da una giovane di 23 anni. Rosa De Leo è stata soccorsa e trasportata d’urgenza al Policlinico dove è stata ricoverata al reparto di Rianimazione, in nottata è deceduta.MESSINA VIA DON BLASCO La dinamica dell’incidente è in corso di ricostruzione da parte della sezione infortunistica della polizia municipale che ha avviato i rilievi del caso. La magistratura ha aperto un fascicolo per verificare ogni aspetto della vicenda. Indagata per il momento la conducente dell'auto. Una triste sorte che accomuna la donna a Natale Rebecchi, 71 anni, morto sul colpo in quel sottopasso di via Don Blasco. Il pensionato stava andando verso casa attraverso il sottopasso che collega una delle vie principali della città a Maregrosso. Probabilmente complice l'oscurità, non è stato visto. L’uomo alla guida della Lancia pare si sia ritrovato all’improvviso di fronte il 71enne e non abbia potuto in alcun modo scansarlo. Si tratta di un sottopassaggio ferroviario molto stretto, che permette il passaggio di una sola vettura per volta. La vittima non aveva documenti con sé: sono stati i familiari, accorsi sul luogo dell’incidente, a riconoscerlo.

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments