Statistica della Regione siciliana: triplicati i reati contro la Pubblica Amministrazione

Visite: 555

Emerge un triste primato da uno studio dell'ufficio statistica della Regione siciliana su "corruzione e reati contro la pubblica amministrazione" in Sicilia e in Italia. "Nell'arco del decennio trascorso in tutto il territorio nazionale e in maniera più accentuata in Sicilia" c'è stata "una forte espansione dei fenomeni corruttivi, per la quale è da considerare come elemento esplicativo una probabile maggiore propensione dei cittadini alla denuncia".
Dal 2006 al 2015, il numero di procedimenti per cui è iniziata l'azione penale è cresciuto in Sicilia del 52,2%. Crescono del 70% circa i procedimenti per reati commessi all'interno della pubblica amministrazione. Lo studio evidenzia che nell’isola, nel 2015, i reati contro la pubblica amministrazione sono stati 8.273, suddivisi quasi equamente tra quelli commessi da pubblici ufficiali (4.061) e da privati (4.212). Tra le diverse tipologie di reato rientranti nella prima categoria, quelli con maggior rilevanza sono l’abuso di ufficio, con 862 procedimenti di cui 682 archiviati e 180 con inizio dell’azione penale, il peculato, con 432 procedimenti (237 archiviati e 195 con inizio dell’azione penale), la corruzione, con 334 procedimenti di cui 176 archiviati, e la concussione con 61 procedimenti, di cui 31 archiviati. Riguardano ai reati per cui è iniziata l’azione penale, rispetto all’anno precedente i procedimenti contro la pubblica amministrazione nel complesso risultano in calo del 4,7% per effetto della riduzione di quelli commessi dai pubblici ufficiali (-12,8%) a fronte di una crescita di quelli commessi da privati (0,9%). Nel dettaglio, diminuisce del 35,9% il numero dei procedimenti per reati di peculato, del 16,7% per reati di concussione e del 37,3% dei reati di abuso d’ufficio, mentre risultano in aumento del 19,7% i procedimenti per corruzione. Anche per l’intero territorio nazionale si registra un aumento dei reati per corruzione (9,2%), ma diversamente da quanto osservato per la Sicilia, risultano in crescita anche i reati per peculato (9,0%).

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments