Incendio sala ricevimenti del "Santorini". Presi i presunti responsabili

Visite: 5646

Ci sarebbe stata una vendetta alla base dell'incendio del ristorante “Santorini” di Monforte San Giorgio la notte del 29 dicembre scorso. I carabinieri hanno chiuso il cerchio sul grave danneggiamento subito, a poche ore dall'inaugurazione, dalla sala di ricevimento e, nelle scorse ore, hanno arrestato due giovani di Venetico con l'accusa di incendio aggravato in concorso. I Militari del Comando Provinciale di Messina, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), dott. Fabio Gugliotta, su richiesta della locale Procura della Repubblica (il Procuratore della Repubblica, dott. Emanuele Crescenti, e il Sostituto Procuratore d.ssa Sarah Caiazzo sono i titolari delle indagini), nei confronti di 2 soggetti, ritenuti responsabili in concorso dell’incendio che ha semidistrutto una sala ricevimenti “Santorini”.

Il provvedimento cautelare scaturisce dalle indagini svolte dal Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Messina, che hanno portato all'identificazione di due giovani che, utilizzando alcune taniche di benzina, avevano appiccato il fuoco all’immobile per vendicarsi di essere stati costretti qualche sera prima, dal personale addetto alla sicurezza, ad allontanarsi da una discoteca gestita dagli stessi proprietari del locale dato alle fiamme.

Segui il servizio all'interno dei Tg di OndaTv sul canale 85 e www.ondatv.it

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments